Sant'ElisabettaVia G. Marconi 1, 03014 Fiuggi
Sant'Elisabetta 2Via Vecchia Fiuggi 209, 03014 Fiuggi

Info generali

Le RSA Sant’Elisabetta e Sant’Elisabetta 2 operano in stretto collegamento con i Servizi Sanitari Socio Assistenziali esistenti nel territorio.

  1. Le visite specialistiche vengono effettuate da Medici del SSN in regime ambulatoriale; su richiesta del paziente o dei familiari, le visite possono essere effettuate da altri specialisti individuati dagli stessi a proprie spese.
  2. Le uscite temporanee richieste dal paziente devono essere autorizzate preventivamente dalla Unità Valutativa Territoriale, non possono avere durata superiore a 2 notti consecutive e non eccedere i 10 giorni complessivi nel corso dell’anno.
  3. Durante l’assenza determinata da ricovero in ospedale, la RSA, su richiesta dell’ospite, è tenuta alla conservazione del posto fino ad un massimo di 10 giorni.
  4. Un eventuale ricovero ospedaliero si effettua,
    tramite chiamata del servizio di 118, nelle strutture limitrofe.
  5. Le forniture protesiche (pannoloni, carrozzina, deambulatore, ecc.) sono richieste dallo specialista della ASL. I familiari del paziente si impegnano a espletare tutta la procedura presso la ASL fino alla consegna del materiale richiesto.
  6. Lo stato di salute e la sua evoluzione nel tempo sono oggetto di informazione sia dell’ospite, se in grado di comprendere, che dei familiari: pazienti e familiari sono così a conoscenza degli indirizzi diagnostici e terapeutici. Pazienti e familiari saranno chiamati a esprimere il proprio consenso informato agli eventuali trattamenti diagnostici e terapeutici. Si assicura inoltre che le informazioni date sullo stato di salute, sui possibili interventi assistenziali, sul decorso clinico siano fornite in modo chiaro, sia esaustivo e comprensibile, nel rispetto della normativa vigente in materia di Privacy.

Oltre a fornire l’ospitalità, la struttura eroga prestazioni sanitarie e socio-assistenziali per il recupero – dove possibile – del danno funzionale, e per il reinserimento sociale.

Agli ospiti sono garantite tutte le prestazione di routine legate all’aspetto infermieristico-assistenziale.

In caso di eventuali cambiamenti dello stato di salute, operatori competenti attiveranno tempestivamente tutti gli interventi necessari.

Info generali

La RSA Sant’Elisabetta opera in stretto collegamento con i Servizi Sanitari Socio Assistenziali esistenti nel territorio.

  • Le visite specialistiche vengono effettuate da Medici del SSN in regime ambulatoriale; su richiesta del paziente o dei familiari, le visite possono essere effettuate da altri specialisti individuati dagli stessi a proprie spese.
  • Un eventuale ricovero ospedaliero si effettua, tramite chiamata del servizio di 118, nelle strutture limitrofe.
  • Durante l’assenza determinata da ricovero in ospedale, la RSA, su richiesta dell’ospite, è tenuta alla conservazione del posto per un periodo che va da un minimo di 3 giorni ad un massimo di 10.
  • La corresponsione della retta a carico della ASL viene sospesa per tutta la durata del ricovero, mentre l’utente, ovvero il comune di residenza, continua a corrispondere la quota a proprio carico.
    Oltre tale termine il paziente è da considerarsi dimesso. Tuttavia, conserva comunque il diritto di priorità per il rientro in RSA (circ. reg. n° 44/99).
  • Le uscite temporanee richieste dal paziente devono essere autorizzate preventivamente dalla Unità Valutativa Territoriale, non possono avere durata superiore a 2 giorni e non eccedere i 10 giorni complessivi nel corso dell’anno: durante questo periodo il paziente non è tenuto al pagamento della quota parte.
  • Le forniture protesiche (pannoloni, carrozzina, deambulatore, ecc.) sono richieste dallo specialista della ASL. I familiari del paziente si impegnano a espletare tutta la procedura presso la ASL fino alla consegna del materiale richiesto.
  • Lo stato di salute e la sua evoluzione nel tempo sono oggetto di informazione sia dell’ospite, se in grado di comprendere, che dei familiari: pazienti e familiari sono così a conoscenza degli indirizzi diagnostici e terapeutici. Pazienti e familiari saranno chiamati a esprimere il proprio consenso informato agli eventuali trattamenti diagnostici e terapeutici. Si assicura inoltre che le informazioni date sullo stato di salute, sui possibili interventi assistenziali, sul decorso clinico siano fornite in modo chiaro, sia esaustivo e comprensibile.

Oltre a fornire l’ospitalità, la struttura eroga prestazioni sanitarie e socio-assistenziali per il recupero – dove possibile – del danno funzionale, e per il reinserimento sociale.

Agli ospiti sono garantite tutte le prestazione di routine legate all’aspetto infermieristico-assistenziale.

In caso di eventuali cambiamenti dello stato di salute, operatori competenti attiveranno tempestivamente tutti gli interventi necessari.

Hai bisogno di maggiori informazioni?

Con la compilazione del presente modulo, ai sensi e per gli effetti degli artt. 13 e 23 del D.Lgs. n. 196/2003 e successive modifiche ed integrazioni del D.Lgs 101/2018 (adeguamento al regolamento UE 2016/679 - GDPR), autorizzo "Eurosanità S.p.A." al trattamento dei dati personali forniti, per le finalità gestionali necessarie alla ricezione e lavorazione della suddetta richiesta.